Le migliori opportunità per i vostri investimenti in appartamenti, ville, terreni

Archivio per la categoria ‘simboli’

Calcio Virtuale

In vista dei mondiali 2014 che si terranno in Brasile, non poteva mancare il gioco ufficiale del calcio per PS3 e XBOX360. Oltre a nuove animazioni dei giocatori, a miglioramenti nel software che riguardano le capacità di cambiare direzione (Explosive Movement), di dribblare (Response Dribling o dribling reattivo) di passare la palla con precisione (Pinpoint Passing), il gioco offre un realismo inaspettato nella descrizione degli stadi che ospiteranno le varie competizioni.

Noi vi consigliamo, se potete, di recarvi in Brasile e assaporare il clima di “gioco” dal vivo, ma nell’attesa potete approfittare di questo divertente passatempo che uscirà nei negozi italiani a metà aprile.

enfifa2014

Annunci

Gli 80 anni del Redentore

Sulla montagna del Corcovado, a 710 metri dal mare, la statua del Redentore domina Rio. Progettata dall’ingegner Hector da Silva Costa, con la collaborazione del francese Albert Caquot, la statua alta 39 metri per un peso di oltre 1.100 tonnellate ha compiuto ieri, 12 ottobre, ottant’anni.

Per l’occasione l’arcivescovo di Rio de Janeiro, Orani Tempesta, ha tenuto una messa celebrativa. La statua, costruita in 9 anni, benedice e protegge simbolicamente la città di Rio. Oltre a questo, attira migliaia di visitatori al giorno e nel 2007 la statua è stata promossa a una delle 7 meraviglie del mondo.

Guarda la statua del redentore in un panorama a 360°.

Redentore di Rio de Janeiro

Etimologia

Molte le interpretazioni sul significato etimologico di Brasile. Ecco le principali:
– deriverebbe dal tupi ibira-ciri (Bernardino Ferraz de Campos);
– deriverebbe dal tupi-guaranì paraci col significato di “madre del mare” o madre dell’acqua (Barbosa Rodriguez);
– dalla parola Parasil, cioè “terra grande” (Antonio de Sousa Coimbra);
– da bràzo, cioè “entrare in ebollizione, scaldare, bruciare (F. Magalhaes Castro);
– dal genovese brazi (Zeferino Candido);
– dal celtico bresail, che significa “Principe”;
– dal germanico bras(a), cioè “carbone ardente”;
– dal francese brésil.

Il Devoto-Oli dice:
Brasile = Dallo sp. brasil, che è dal fr. brésil ‘legno rosso, rosso, somigliante a brace’, der. di braise ‘brace’ | sec. XVI

Una bandiera

Il simbolo di una nazione.
“Ordem e progresso” è il motto della bandiera del Brasile, ispirato al positivismo di Auguste Comte.

“L’Amour pour principe et l’Ordre pour base; le Progrès pour but”
(“L’amore come principio e l’ordine come base; il progresso è lo scopo”)

E poi i colori. Il verde, il colore delle piante della Foresta Amazzonica; e il giallo, colore dell’oro, perché dal 1500 al 1900 in Brasile venne estratto più oro di tutto quello che esisteva nel resto del mondo. Ma i significati cambiano in funzione dei tempi. Così, originariamente, il verde rappresentava la famiglia reale Bragança di Pedro I, il primo imperatore del Brasile, mentre il giallo era il colore della famiglia reale di Leopoldina, moglie di Pedro I.
Una volta c’era lo stemma reale nella bandiera che venne in seguito sostituito con il cielo stellato, e non un cielo qualsiasi, ma il cielo sopra Rio de Janeiro il mattino del 15 novembre 1889, giorno della Dichiarazione della Repubblica.

L’attuale bandiera brasiliana venne adottata l’11 maggio 1992.

Per altre informazioni consulta Wikipedia.

Tag Cloud